Posts tagged extreme makeover

Baffle per cassa da chitarra

L’esigenza era quella di creare una sorta di deflettore per le frequenze medio-alte della chitarra da utilizzare sui palchi dei club per non spettinare le prime file di spettatori ma mantenere l’originale suono dell’amplificatore.
il pannello, abbinato ad una cassa 1×12 wedge con cono jensen da 100 watt permette al chitarrista di sentire il suo ampli come se la sorgente fosse un monitor di palco, ed allo stesso tempo non altera il suono ripreso dal microfono,

realizzazione in multistrato con foam fonoassorbente piramidale , supporto per la microfonatura e grafica personalizzata
27336692_568142813524942_2374588692830714481_n IMG_4955 IMG_4954 IMG_4953 IMG_4952 IMG_4937 IMG_4936 IMG_4931 IMG_4930

allargando la famiglia degli strumenti da riciclo!

con l’ultimo arrivato si allarga la famiglia degli strumenti nati per riutilizzare materiale di risulta, nati per scherzo come un divertissement liuteristico si sono rivelati delle vere bombe!
nelle foto: da sinistra: The Moet Box Bass – la Diluenne Can Electric Guitar – la Partagas Dual Electroacoustic and Electric Cigar Box Guitar e la Montecristo Electric Cigar Box Guitar

img_3493 img_3494 img_3495

di seguito alcune foto delle fasi di lavorazione del Moet Box

img_0706 img_0707 img_3242 img_3243 img_3246 img_3247 img_3256 img_3469 img_3470 img_3475 img_3476 img_3477 img_3488 img_3489 img_3490 img_3491 img_3492
IMG_0655

Malvo Sg Reload!

Questa Sg si è spalettata una prima volta nel 2009, e purtroppo la prima riparazione non è stata eseguita perfettamente, tanto che dopo un paio d’anni s’è riaperta, esattamente sulla vecchia frattura, sintomo di incollaggio non perfetto.
Il cliente la portò da noi, si optò per il distacco totale della paletta e il reincollaggio con l’ausilio di due viti a tenere più saldo il tutto.
Ahime dopo quattro anni la parte reincollata della vecchia riparazione ha cominciato a dare segni di cedimento, anche se la parte nuova e le viti tenevano si è optato per fare un lavoro decisamente più invasivo e risolutivo.
sarebbe stato sciocco tentare di nuovo di incollare un incollaggio che già si era aperto per due volte, perciò abbiamo eliminato la parte di legno danneggiata e creato una protesi con un legno duro (faggio) a ricreare una “voluta” che conferisse rigidità al punto critico